Coppa Italia: ultima chiamata per un trofeo

30/06/2015

 

La stagione 2014-15 dei nero-verdi sta per volgere al termine, ma prima del rompete le righe resta ancora una competizione da giocare. La Coppa Italia, infatti, è l'ultimo torneo di questo anno lungo, condito già da 43 partite e da emozioni contrastanti. 

La finale raggiunta, e persa, in Coppa delle Fiere, è una ferita ancora aperta, soprattutto per il modo in cui si è materializzata: se nel 2014 il successo contro Stone Island ha rappresentato un'impresa titanica, questa volta i Ragazzi hanno tenuto in mano il pallino del gioco, in un match vinto ai punti ma perso ai rigori.

La semifinale del Mondiale e della Coppa di Natale, sono stati altri due tasselli importanti di un'annata che ci ha visto sfiorare la qualificazione ai play-off di Campionato e soprattutto del Primaverile, chiuso al 4° posto, a solo 1 punto dalla 3^ posizione.

 

Ora scatta la Coppa Italia per la Tenuta Carretta: un appuntamento che rappresenta l'ultimo treno per conquistare anche in questa stagione, dopo 2 anni di fila, almeno un trofeo. La formula è semplice: dal girone a 4 squadre si qualficano in 2, la prima direttamente in semifinale, la seconda, invece, dai quarti, entrando nel tabellone principale che, già da qualche settimana, ha visto disputati i primi incontri dei turni preliminari.

 

Un torneo ristretto nel tempo, per un colpo di coda stagionale che potrebbe spazzare via lo spauracchio della Coppa delle Fiere persa ai rigori. Da domani si comincia con Romana Bella (1 precedente con sconfitta per 3-4 nel Mondiale 2014), quindi lunedì 6 con SS Siro, assoluta novità, per chiudere il girone con Musocco UTD, già incontrato 3 volte in questa stagione.

 

L'obiettivo è chiaro: superare il girone e giocarci tutto negli scontri diretti. Dai Tenuta, è la tua ultima chance. 

 

VAI ALLO SPECIALE

Please reload

SUPER OFFERTA

STEMMA
1999-2014

MAIN SPONSOR

STEMMA
2009