Basili non basta, la Tenuta ancora KO

30/09/2015

 

Si chiude con un'altra sconfitta per la Tenuta Carretta la 2^ giornata di Champions League, gara fondamentale per il proseguimento del torneo. Stesso risultato dell'esordio, ma contenuto totalmente diverso questa volta: contro Dinamo Lambro, infatti, i nero-verdi giocano bene e ai punti meriterebbero la vittoria che, per un pizzico di sfortuna, non arriva.

 

Con 3 nuovi giocatori in campo, al loro esordio ufficiale, la Tenuta è costretta a pagare dazio sui meccanismi di squadra, ma l'abilità tecnica dei singoli sembra poter sopperire al gap rispetto ad un avversario visibilmente più rodato nel giorcare insieme. E il gol al 5' di Basili, su assist di Niro, lo conferma, mettendo apparentemente la gara verso i binari giusti. In più, anche sul fronte ricambi la Tenuta questa sera è ok: mister Galetti può infatti contare su 9 convocati, tra cui figurano Grossi, assente alla prima, e ben 3 punte, Niro e i nuovi Basili e Matti

 

Lo schema 3-1-2, nonostante i dubbi della vigilia, regala equilibrio in entrambe le fasi di gioco, con una Tenuta presente come squadra sia in difesa che in attacco. Purtroppo per noi, però, la punta avversaria manda in tilt in nostri difensori centrali, che non riescono a prendere le misure: prima Locatelli e poi Italia F., infatti, sopperiscono allo sconto fisico. Al 9' su frustrata da fuori area, arriva il momentaneo pareggio avversario, che diventa un +2 tra il 18' e il 19' quando il terminale d'attaco di Dinamo Lambro fa doppietta, prima di piede e poi di testa.

 

Prima del riposo è ancora Basili a far segnare il suo nome nel tabellino con un sinistro mordibo che si insacca alla destra del portiere, per il 2-3 che porta le squadre al riposo. Inizia la ripresa e, pronti via, Niro spacca la porta avversaria con un missile su punizione, per il 3-3 momentaneo. Con questo gol Niro sale a 108 reti in maglia nero-verde, 6° realizzatore di sempre nella storia del club. Il pareggio galvanizza i ragazzi che, nel giro di 10 minuti, colpiscono ben 3 legni a portiere già battuto.

 

Al 40' però Dinamo Lambro trova la zampata per mettere di nuovo la testa avanti e 1' dopo è strepitoso Lombella a fermare in uscita bassa un 3 contro 1 letale. Al minuto 44 Basili firma la sua tripletta personale, ridando speranza di vittoria ai nero-verdi, in grado di esaltare, nei minuti successivi, le qualità dell'estermo difensore avversario, protagonista di interventi al limite del miracoloso. E così, come vuole la regola non scritta del calcio gol sbagliato-gol subito, a 2' dalla fine gli avversari trovano la botta da fuori che vale il 4-5 e che chiude definitivamente il match.

 

Il cammino della Tenuta è quindi appeso ad un filo sottilissimo: orecchio alla sfida di stasera tra Lambrangeles e FC Sciogno e, in caso di risultato a noi favorevole (vittoria di FC Sciogno) ci si giocherà il tutto per tutto nell'ultima sfida, in programma giovedì 8 ottobre.

 

2^ giornata - Champions League

Tenuta Carretta - Dinamo Lambro   4 - 5

marcatori: Basili (3), Niro

Tabellino >>>

 

Speciale Champions League 2015 >>>

 

Please reload

SUPER OFFERTA

STEMMA
1999-2014

MAIN SPONSOR

STEMMA
2009