Si chiude una stagione senza gloria, ma si guarda già al futuro

08/07/2016

 

Dopo 10 mesi trascorsi e 33 partite giocate, si chiude la stagione numero 17 della Tenuta Carretta.

 

Senza dubbio una delle meno felici della storia dal punto di vista dei risultati. La percentuale di vittorie pari al 27% (9 vittorie su 33 giocate) dà l’idea delle difficoltà che, purtroppo, hanno rappresentato il leit motiv di tutto l’anno.
Dagli infortuni, in principio, passando per un livello di impegno, spesso altalenante, da parte dell’intero gruppo, la stagione 2015-16 ci lascia in dote un fardello certamente negativo, ma anche elementi positivi per poter affrontare il futuro con la giusta serenità.

 

Nei 30 uomini schierati durante l’anno, ad esempio, ci sono certamente le basi solide per pianificare i prossimi impegni con buone speranze e prospettive. Non solo: l’incredibile traguardo tagliato da capitan Lombella, con oltre 400 presenze all’attivo in maglia nero-verde, è linfa vitale per una squadra che da sempre fonda le sue radici nella passione, nell’entusiasmo e nell’impegno di tutti i suoi componenti.

 

Sarà Serie A Sportland a 7 o sarà Campionato Futsal a 5? La prima da speranza è diventata certezza. I risultati scarni di una stagione interamente dedicata al calcio a 7 come quella di quest’anno, però, rappresentano un grande punto di domanda nel ripetere un programma di impegni che poche soddisfazioni ci ha dato.

La seconda, invece, è una valida opportunità, da vagliare e considerare con attenzione.

 

La certezza per la stagione 2016-17 sarà, come sempre, l'AC Tenuta Carretta 1999. Per il 18° anno, infatti, saremo ai nastri di partenza del calcio amatoriale milanese, a 5 o a 7 che sia. Per tornare a scrivere la storia, come spesso accaduto in questi anni. #noisiamolatenuta #orgoglioneroverde

Please reload

SUPER OFFERTA

STEMMA
1999-2014

MAIN SPONSOR

STEMMA
2009